Sei qui
Droni per il trasporto urbano che volano e guidano Esteri News 

Droni per il trasporto urbano che volano e guidano

Droni per il trasporto urbano che volano e guidano, questo lo straordinario risultato ottenuto dal MIT (Massachussets Institute of Technology) guidato da Brandon Araki in collaborazione con Artificial Intelligence Lab.

Ma in sostanza di cosa si tratta nello specifico? Si tratta di droni ibridi pensati appositamente per essere utilizzati in ambito urbano in grado di valutare la miglior soluzione tra il viaggio aereo e quello terrestre.

Il progetto è stato ufficialmente presentato durante lo svolgimento della Conferenza Internazionale sulla Robotica e Automazione svoltasi a Singapore.

L’obbiettivo del progetto è quello di ricercare un sistema di droni per il trasporto urbano in grado di regolare in modo intelligente i livelli di traffico di tutte quelle zone con un alto tasso di urbanizzazione, in aggiunta ad un sistema che possa analizzare in modo approfondito quale sia la soluzione migliore di trasporto (aerea o terrestre) per ottimizzare e rendere più efficienti i consumi di energia.

Il progetto, ad oggi, si sviluppa sulla realizzazione di una serie di droni quadricottero dotati di ruote, con a bordo un sistema di controllo in grado di prendere addirittura delle decisioni, scegliendo in modo del tutto autonomo percorsi terrestri o aerei a seconda della congestione stradale o aerea. Ma non finisce qui, il sistema valuta anche diversi altri parametri fra cui la carica residua della batteria di alimentazione.

Il sistema dei droni per il trasporto urbano presentato dal Mit è veramente futuristico, ovviamente come potete ben pensare, la sua applicabilità è ancora molto prematura, almeno su larga scala.

Pensiamo però che tali progetti, insieme ad altre idee futuristiche (Leggete anche: “Il drone Surefly per il trasporto di persone” e “Amazon e le consegne con droni in trenta minuti”) saranno le fondamenta delle soluzioni alla gestione del traffico del prossimo futuro, forse neanche molto lontano.

Di seguito, vi consigliamo di visionare l’interessante video di presentazione realizzato dallo stesso MIT, nel quale vengono illustrate molto semplicemente le innovative funzionalità del progetto.

 

Articoli Correlati