Intelligenza artificiale e droni in mostra a FirenzeNews 

Intelligenza artificiale e droni in mostra a Firenze

Tempo di lettura: 2 minuti

Intelligenza artificiale, droni, nuove tecnologie e molto altro in mostra dal 13 al 16 ottobre a Firenze presso l’Earth Technology Expo. Si tratta di un’importante esposizione che si svolgerà alla Fortezza da Basso. In mostra le principali novità ideate da ricercatori, studiosi ed esperti italiani incentrare sulla risoluzione di problematiche ambientali.

Ancora una volta, quindi, una mostra dedicata alle nuove tecnologie e alle loro applicazioni. Vi abbiamo parlato in altri articoli di manifestazioni simili, leggete anche “Drone Contest di Leonardo: conclusa la seconda fase”.

Intelligenza artificiale e droni all’Earth Technology Expo

L’Earth Technology Expo vuole essere una vetrina per mostrare come l’intelligenza artificiale e le nuove tecnologie possano essere di aiuto nella vita quotidiana. In particolare la manifestazione dà spazio a quelle invenzioni in grado di avere un ruolo importante nella salvaguardia dell’ambiente. Saranno presenti cento espositori e in programma ci sono workshop, incontri, presentazioni e dibattiti. Tra i protagonisti oltre a scienziati e studiosi, anche esperti di protezione civile, ricercatori universitari e amministratori locali.

Intelligenza artificiale e droni in mostra a Firenze

I visitatori potranno osservare da vicino quelle tecnologie ideate per prevenire disastri naturali, per gestire le emergenze e per salvare il pianeta. In mostra quindi droni, tralicci intelligenti che anticipano frane e incendi, satelliti, sensori per il controllo di ponti, modelli climatici e intelligenza artificiale.

La manifestazione ospiterà quindi invenzioni studiate per produrre e gestire energia pulita, per gestire i servizi pubblici locali e per migliorare la vivibilità delle città, con un’attenzione particolare al concetto di smart city. Si parlerà anche delle potenzialità della banda ultralarga 5G e 6G.

Sarà poi possibile testare un simulatore di terremoto della Protezione Civile e provare un particolare casco hi tech dei Vigili del Fuoco, il tutto proprio a testimonianza dell’attenzione verso le attività di soccorso e gestione delle emergenze.

Infine i visitatori potranno osservare l’unica acqua made in Italy che verrà utilizzata dagli astronauti, va in atmosfera e arriverà su Marte. Insieme alle applicazioni dell’intelligenza artificiale, saranno in mostra microrobot che penetrano in piccole cavità, microtelecamere a fibra ottica che rilevano il calore emesso dalle vittime di crolli, o, ancora, piattaforme tecnologiche per il controllo di acque, suolo e ambiente.

Ampio spazio sarà poi dedicato ai droni per agricoltura di precisione a risparmio energetico e la e-mobility. Insomma un’importante vetrina delle nuove potenzialità italiane.

 

Articoli Correlati