Regolamenti edilizi: in Kenya un aiuto dai droniEsteri News 

Regolamenti edilizi: in Kenya un aiuto dai droni

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Kenya ha deciso di affidarsi ai droni per far rispettare i regolamenti edilizi ed evitare quindi crolli di edifici. L’idea è di schierare i droni in ogni cantiere per controllare che vengano rispettate le norme di edilizia e reprimere gli appaltatori che lavorano senza opportuni permessi. L’esigenza nasce dal susseguirsi di diversi casi di cedimenti strutturali avvenuti in tutto il paese nel corso degli ultimi tempi. Pare che in genere gli incidenti fossero causati da inopportuni metodi di costruzione e materiale scadente.

Droni per il rispetto dei regolamenti edilizi

La National Construction Authority del Kenya ha quindi deciso di avvalersi dei droni per controllare il rispetto dei regolamenti edilizi. Grazie ai video registrati, alle immagini e ai sensori di mappatura presenti sui droni, gli esperti possono infatti verificare che i lavori nel singolo cantiere siano a norma. Si tratta quindi di controlli molti più specifici e semplici da realizzare, oltre che ben più rapidi rispetto ai metodi classici.

In questo modo il Kenya riesce a sopperire alla mancanza di personale in grado di effettuare controlli sui regolamenti edilizi. I tempi grazie ai droni possono essere ridotti drasticamente ed è più semplice pianificare attività di controllo a tappeto su tutto il territorio. Vi abbiamo già raccontato in altri articoli di come i droni possano essere di aiuto in molteplici aspetti del settore edile, leggete anche “Ispezione tetti con drone: come farle e quanto costano”.

L’utilizzo dei droni per il controllo dei regolamenti edilizi è solo l’ultimo esempio in ordine di tempo di applicazione di questa tecnologia da parte del Kenya. Il paese infatti guarda con attenzione all’utilizzo dei droni anche per attività di consegne, rilevamento, mappatura e trasporto di merci e persone. Non da ultimo, i droni vengono anche sfruttati per attività volte a combattere la diffusione della malaria in molte zone del paese. Zipline e Swoop Aero sono poi in prima linea per effettuare consegne di medicinali con droni nelle zone più remote.

 

Articoli Correlati