Xiaomi CyberdogNews Recensioni 

Xiaomi Cyberdog: il nuovo drone open source

Tempo di lettura: 3 minuti

Xiaomi Cyberdog, il nuovo drone destinato a tutti gli appassionati di elettronica, è di fatto open source dunque programmabile liberamente.

Xiaomi Cyberdog: il drone quadrupede programmabile

Xiaomi, il colosso cinese dell’elettronica, ha presentato un interessante progetto che emula a tutti gli effetti la famosissima Boston Dynamics e il suo drone quadrupede “Spot”. Lo Xiaomi Cyberdog è la prima avventura della società cinese nel mondo della robotica (Leggete anche “Nuovo Drone Xiaomi iDol per fare selfie”), e da quanto scritto nelle recensione e nelle caratteristiche tecniche descritte, lo ha fatto davvero bene, presentando un drone quadrupede molto tecnologico che appassionerà non poco gli amanti dell’elettronica e della programmazione, non essendo un prodotto “chiuso”, ma come scritto poco più sopra “open source” dunque massima libertà di gestione!

Xiaomi Cyberdog

Potente, preciso e agile

CyberDog è caratterizzato da una ampia gamma di movimenti, i servomotori montati sul drone quadrupede permettono di eseguire movimenti a velocità considerevoli, fino a 3,2 metri al secondo, così da poter fargli fare anche salti mortali.

Il cuore pulsante dello Xiaomi CyberDog è una piattaforma NVIDIA® Jetson Xavier™ NX, un supercomputer AI per sistemi embedded ed edge che include 384 CUDA® Core, 48 Tensor Core, 6 CPU Carmel ARM e 2 motori di accelerazione.

A completare questa piattaforma Xiaomi ha dotato Cyberdog di ben 11 sensori ad alta precisione che forniscono un feedback istantaneo per guidarne i movimenti. Ciò include sensori tattili, fotocamere fisheye binoculari ultra grandangolari e modulo di profondità Intel ® RealSense ™ D450, sensori a ultrasuoni e moduli GPS, così da poter rilevare, analizzare ed interagire con l’ambiente circostante.

Xiaomi Cyberdog

Grazie a questa strumentazione di bordo, lo Xiaomi Cyberdog è in grado di analizzare l’ambiente circostante in tempo reale, creare mappe di navigazione, tracciare la sua destinazione ed evitare ostacoli.

Per aggiungere alla sua natura simile a un animale domestico, gli utenti possono utilizzare gli assistenti vocali per comandare e controllare CyberDog impostando una parola di attivazione o semplicemente utilizzare l’app per smartphone e telecomando in dotazione.

CyberDog è anche sviluppato con ricche interfacce esterne che includono 3 porte di tipo C e 1 porta HDMI, così che gli sviluppatori abbiano la massima libertà di interazione con la vasta gamma di componenti aggiuntivi hardware o sistemi software innovativi e creativi, che si tratti di una luce di ricerca, telecamera panoramica, telecamera di movimento, LiDAR o altro…

Piattaforma open source scalabile per ideare nuove funzionalità

Xiaomi, con l’open source, incoraggia gli sviluppatori di tutto il mondo a contribuire in questo campo, comunicare tra loro e progredire insieme.

In queste settimane, in occasione della presentazione ufficiale, Lo Xiaomi Cyberdog verrà consegnato a 1000 utenti al prezzo lancio di soli 1500 euro circa, un prezzo davvero strepitoso! Questa iniziativa, a detta di Xiaomi, servirò a creare la “Xiaomi Open Source Community” per condividere costantemente progressi e risultati con gli sviluppatori di tutto il mondo e promette di creare un laboratorio di robotica per fornire una piattaforma agli ingegneri per continuare a perseguire innovazioni future.

Qui di seguito un breve filmato che vede il drone Xiaomi Cyberdog operativo con tutte le sue funzionalità avanzate.

 

Articoli Correlati