Droni Parrot e sicurezza informaticaNews 

Droni Parrot e sicurezza informatica

Tempo di lettura: 2 minuti

Droni Parrot e sicurezza informatica, l’azienda di droni francese ha focalizzato i suoi piani di sviluppo basandosi sulla sicurezza dei dati, rendendo i suoi droni sicuri a livello di condivisione dei dati di volo e ovviamente anche di tutto il materiale filmato o fotografato.

Questa strategia ha fatto sì che sia diventata uno dei fornitori ufficiali di droni per il mercato degli Stati Uniti, specialmente per il settore governativo, anche in virtù del ban che il concorrente cinese DJI ha subìto dal governo americano, per approfondimenti sulla questione potete leggere il seguente articolo “Droni DJI in America possono essere di nuovo venduti”.

Il continuo incremento dell’utilizzo di droni in tutto il mondo e in diversi ambiti, secondo Parrot ha reso necessario porre maggior attenzione alla sicurezza del loro utilizzo inteso come protezione dei dati degli utilizzatori. Gli utenti devono fidarsi del proprio drone e assicurarsi che i propri dati siano completamente protetti.

Droni Parrot e sicurezza informatica

La sicurezza informatica e la privacy dei droni Parrot sono parte fondamentale fin dalla progettazione di nuovi prodotti (Leggete “Nuovo drone Parrot in presentazione il 30 giugno”). Parrot definisce il futuro della sicurezza dei droni integrando i componenti di sicurezza più avanzati anche grazie alla partnership strategica di WISeKey, azineda leader nel settore della componentistica e software di sicurezza.

Altri importanti partner di Parrot per lo sviluppo e test della sicurezza dei loro droni sono: YesWeHack e Bishop Fox, quest’ultima ha testato approfonditamente la sicurezza sia di tutti i prodotti attualmente in commercio che in quelli che verranno prossimamente presentati al pubblico. Leggete anche “Droni prodotti da Parrot per Hobby e Professione”.

Degno di nota proprio per queste caratteristiche è il drone Parrot Anafi USA, un concentrato di tecnologia e sicurezza, progettato e prodotto interamente in America, recentemente dotato anche di tecnologia a realtà aumentata. A tal proposito vi consigliamo la lettura del seguente articolo: “Parrot Anafi USA con realtà aumentata”.

 

Articoli Correlati