Sei qui
Droni per il trasporto di persone premiati da Boeing Esteri Eventi News 

Droni per il trasporto di persone premiati da Boeing

Boeing premia i droni per il trasporto di persone in un contest dedicato.

Ebbene sì, la più grande azienda americana nel settore aerospaziale ha lanciato “GoFly Prize”, una iniziativa che finanzierà con ben due milioni di dollari un progetto valevole di mobilità urbana.

La presentazione del contest “GoFly Prize” è avvenuta durante il SAE Aerotech Congress 2017 svoltosi a Fort Worth in Texas, proprio pochi giorni fa, più precisamente dal 26 al 28 settembre 2017.

Durante la kermesse, Boeing ha espresso la sua intenzione di incentivare e finanziare la realizzazione di un mezzo volante per uso personale a decollo e atterraggio verticale (i cosiddetti VTOL), nel bando ben specificato come “Personal Flying Device”.

Veniamo ora alle specifiche richieste da “GoFly Prize”: il drone (o Jetpack) dovrà essere in grado di trasportare una persona per oltre trenta chilometri senza avere la necessità di essere ricaricato o effettuare rifornimento, a seconda della tipologia di motorizzazione scelta. Non finisce qui però, dovrà essere ultra-compatto ed il più possibile silenzioso!

La strada sembra essere ben tracciata e definita, i droni per il trasporto di persone entreranno prima o poi come veicoli normalmente utilizzati per spostarsi in città, ovviamente con delle limitazioni operative e di sicurezza. Leggete anche: “Microsoft investe nei droni Airrobotics”.

Molte sperimentazioni sono state svolte in giro per il mondo, il tutto sembra evolversi molto velocemente, per approfondimenti potete leggere i seguenti articoli pubblicati sul nostro blog:

Ritornando a “GoFly Prize”, di seguito una interessante dichiarazione di Gwen Lighter, uno dei responsabili del contest: “Questo è il momento giusto nella storia in cui costruire questi dispositivi di volo personali”, proseguendo poi con: “Questo non vuol dire che Boeing vuole mettere in produzione dei piccoli dispositivi di volo personali come i jetpack. Non c’è mercato per questi dispositivi”.

L’obiettivo è una sorta di “preparazione” a quello che sarà il domani, sempre più imminente, e per certi aspetti più rapido di quanto si possa pensare!

La scadenza del contest “GoFly Prize” è fissata per aprile 2018, tutti i partecipanti saranno supportati tecnicamente oltre che da Boeing anche da Darpa, l’agenzia governativa del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

Per maggiori informazioni, vi rimandiamo al sito ufficiale di “GoFly Prize” cliccando qui. Di seguito invece il video ufficiale di presentazione del contest.

 

Articoli Correlati