Agricoltura di precisione con droni sui vigneti di VeronaAgricoltura con Droni News 

Agricoltura di precisione con droni sui vigneti di Verona

Tempo di lettura: 2 minuti

Agricoltura di precisione con droni sui vigneti di Verona, nuova applicazione innovativa che verrà presto introdotta sui diversi vigneti fra la provincia di Verona e Vicenza.

I droni serviranno per esaminare le curve di maturazione dell’uva, andando così a programmare con precisione i periodi ideali per vendemmiare.

L’interessante iniziativa è stata promossa da Confagricoltura e coinvolgerà inizialmente quindici aziende vitivinicole appunto fra le provincie di Verona e Vicenza.

Il drone che verrà utilizzato è un esacottero Dji Matrice 600 (Leggete anche: “Dji, colosso cinese produttore di droni”) con a bordo una camera multispettrale, ovvero uno strumento in grado di acquisire l’energia riflessa da ogni tipo di superfice. Grazie alle immagini multispettrali, è possibile vedere oltre il visibile, così da identificare molti aspetti vegetativi. Di seguito un piccolo esempio di un elaborato multispettrale.

Di seguito una dichiarazione di Luca Leati, geometra e pilota di droni di Confagricoltura Verona: “Grazie ai fondi che il Fondo sociale europeo ha messo a disposizione per l’agricoltura di precisione, abbiamo promosso un corso per quindici associati di Verona e Vicenza, nel quale abbiamo mostrato le potenzialità del drone in volo su vigneti e seminativi. Il drone è di Confagricoltura Verona, ma offriamo la possibilità di utilizzarlo a tutte le aziende agricole del Veneto, senza dover acquistare l’attrezzatura, che è molto costosa e richiede l’impiego di un pilota di drone, munito di patentino. A fine anno organizzeremo un nuovo corso, per allargare il test a un maggior numero di aziende”.

Uno dei primi imprenditori agricoli a sfruttare la nuova tecnologia droni è stato Christian Marchesini, Presidente dei viticoltori di Confagricoltura Veneto, il quale dichiara: “Quest’anno l’ho usato per esaminare la vigoria della foglia di vite, importante per programmare con precisione e tempismo la vendemmia e capire dove la concimazione è più corretta, in modo da poter elaborare per il futuro un piano mirato in base alle effettive necessità della vite. Ho eseguito anche una mappatura aziendale precisa della superficie vitata e un video con immagini dall’alto dell’azienda, molto spettacolare. La viticoltura si sta modernizzando e noi vogliamo essere al passo con i tempi. Stiamo andando verso tecnologie molto precise che porteranno a sviluppi ulteriori. Magari anche nella lotta ai parassiti, con il lancio degli insetti utili, prospettiva interessante per combattere la cocciniglia, dato che i prodotti fitosanitari hanno dimostrato scarsa efficacia”.

La agricoltura di precisione con droni sui vigneti di Verona si aggiunge dunque a tante applicazioni innovative in ambito agricolo, abbiamo avuto modo di scrivere molti articoli su alcuni interessanti utilizzi, uno in particolare è quello dell’utilizzo di aeromobilia pilotaggio remoto per il verde urbano.

A tal proposito vi consigliamo la lettura dei seguenti articoli:

 

Articoli Correlati