Droni per le squadre speciali della poliziaEsteri News 

Droni per le squadre speciali della polizia

Tempo di lettura: 2 minuti

Negli Stati Uniti sono stati progettati nuovi droni per le squadre speciali della polizia impiegate in operazioni ad alto rischio. Questi velivoli in dotazione alle squadre speciali anticrimine (SWAT) sono in grado di rompere finestre, aprire porte e negoziare con i sospetti. Leggete anche “Droni utilizzati come armi militari”.

Rispetto ai droni già utilizzati in supporto alle azioni di polizia questi nuovi modelli dispongono di un elemento innovativo: sono dotati di una lama rotante in grado di rompere il vetro.

Spesso le squadre speciali si trovano di fronte a situazioni ad alto rischio che possono mettere in pericolo non solo l’incolumità dei sospettati ma anche la vita stessa dei loro agenti. L’intervento dei droni potrebbe essere quindi fondamentale per salvare vite umane in queste situazioni estreme.

Questi nuovi droni per le squadre speciali della polizia chiamati LEMUR sono costruiti dalla società americana BRINC Drones, specializzata in progettazione e realizzazione di robot e droni utili per la pubblica sicurezza.

I droni LEMUR sono in grado di localizzare, isolare e comunicare con i sospettati e sono dotati di un collegamento cellulare crittografato per la comunicazione bidirezionale. La vera innovazione è appunto la presenza di un frantumatore di vetri che li distingue dagli altri modelli finora utilizzati. Questo strumento applicato ai droni per le squadre speciali della polizia è in grado di rompere il vetro temperato, automobilistico e la maggior parte dei vetri utilizzati in ambienti residenziali e può essere rapidamente fissato al drone attraverso delle semplici viti ad alette.

Potete visionare il video del drone in azione qui di seguito:

LEMUR dispone anche di piccole gambe di appoggio utili nel caso in cui venga utilizzato per poter comunicare durante lunghe trattative con un sospetto.

Il costo complessivo di un modello completamente equipaggiato può raggiungere anche i 10.000 dollari e secondo il distributore ufficiale Drone Nerds sono stati già venduti diversi esemplari a varie squadre speciali anticrimine compreso il U.S. Marshals Service.

Un ulteriore esempio di come la tecnologia dei droni possa essere utilizzata a salvaguardia della sicurezza.

Per ulteriori approfondimenti leggete anche i seguenti articoli:

 

Articoli Correlati