Occupazione: nuove prospettive dal trasporto con droniNews 

Occupazione: nuove prospettive dal trasporto con droni

Tempo di lettura: 2 minuti

Il mercato del trasporto tramite droni potrebbe dare un’importante spinta all’occupazione generando diversi nuovi posti di lavoro. Si parla addirittura di 114.000 nuove figure legate a questo settore in forte espansione. Vi abbiamo infatti raccontato in diversi articoli di come il trasporto di merci e persone con droni stia assumendo sempre più importanza, leggete anche “Droni trasporto: da Enac un assegno di ricerca”.

Trasporto con droni e occupazione

Il fatto che il settore dei trasporti con droni possa offrire nuove prospettive di occupazione è stato sottolineato recentemente dal Presidente di Enac. Pierluigi Di Palma ha in fatti dichiarato in un’intervista che: “Diverse stime indicano che il mercato globale di applicazioni di Mobilità Aerea Avanzata potrà raggiungere approssimativamente i 55 miliardi di dollari (poco più di 50 miliardi di franchi svizzeri) entro il 2030, con un tasso di crescita annuo nel periodo 2021-2030 di circa il 18%”.

Il periodo pandemico ha contribuito ad accrescere l’interesse nel settore dei trasporti con droni. In particolare si è guardato al trasporto di merci o medicinali, come alternativa alle attuali forme di consegna. Anche il settore della mobilità aerea urbana ha comunque un grosso potenziale. I droni taxi per il trasporto di passeggeri sembrano essere il vero futuro degli spostamenti in città. Lo sviluppo di questi settori non può che avere conseguenze positive sull’occupazione.

Ovviamente saranno quindi necessarie nuove figure professionali che siano in grado di gestire queste attività. Ecco quindi che anche l’occupazione potrà giovare di queste innovazioni. Un altro aspetto importante sarà la riduzione delle emissioni nocive e di conseguenza dell’inquinamento atmosferico.

Si tratta quindi di un mondo nuovo dalle grandi potenzialità che dovrà necessariamente essere supportato anche da un’opportuna legislazione che ne gestisca le operazioni. Per permettere poi la diffusione di questi servizi sarà anche necessario realizzare degli opportuni spazi di manovra come i vertiporti. E ancora una volta sarà vantaggioso a livello dell’occupazione in quanto sarà necessario fornire a questi luoghi personale appositamente formato.

Vedremo quindi se queste rosee prospettive saranno raggiunte in un futuro non troppo lontano.

 

Articoli Correlati