Drone economicoNews 

Drone economico: quale il migliore da scegliere

Tempo di lettura: 4 minuti

Drone economico: quale il migliore da scegliere in base alle caratteristiche ed al budget disponibile. In questo articolo te lo spieghiamo, cercando di darti tutte le indicazioni possibili.

Negli ultimi anni il settore droni ha avuto una incredibile impennata, sia per quanto riguarda le vendite ma anche e soprattutto l’immissione in commercio di nuovi prodotti sempre più performanti con un notevole abbassamento dei prezzi.

Oggi possiamo disporre di molti droni economici che si differenziano per funzionalità e caratteristiche di volo, da dire che i droni da 50/100 euro sono semplici giocattoli per bambini, dunque se volete avere un drone economico ma dalle caratteristiche specifiche dovete ovviamente spendere un po’ di più! Ora vediamo le diverse caratteristiche che dovete valutare prima di acquistare un drone.

Drone economico: le caratteristiche da valutare

– Peso e dimensioni: un fattore importante da valutare visto che i droni, anche quelli economici, sono soggetti ad una normativa che ne prevede un corretto utilizzo. Droni con peso inferiore ai 250 grammi possono essere pilotati senza il cosiddetto “Patentino drone Enac”, quelli più pesanti necessitano di un percorso formativo che spieghiamo meglio in questo articolo: “Corso online droni Enac categorie A1 e A3”.

– Fotocamera: altra caratteristica da non sottovalutare è la camera del drone economico che volete acquistare, tenete presente che per fare ottime foto ed ottimi filmati la camera deve essere possibilmente stabilizzata, al fine da ottenere un filmato privo di vibrazioni. Inoltre la camera dovrebbe avere una risoluzione almeno HD, altrimenti presto vi stuferete di usarlo…. Sul mercato oggi esistono droni con camere davvero performanti e con sensori che permettono di ottenere foto e video davvero ottimi. Per approfondimenti leggete anche: “Dji Air 2S con sensore fotografico da un pollice”.

– Sensori anticollisione: se pensate di acquistare un drone economico immaginiamo siate alle prime esperienze, ricordate però dell’importanza dei sensori anticollisione, appunto perchè siete neofiti. Purtroppo questi sensori sono disponibili solo su droni di un certo prezzo in sù. Dunque dovete analizzare attentamente tutte le specifiche tecniche.

– Gps e funzionalità di sicurezza: generalmente quasi tutti i droni sono dotati di GPS, dispositivo di particolare importanza, in quanto grazie a lui il drone mantiene il posizionamento anche se voi non toccate gli stick del radiocomando. Oltre al Gps è generalmente presente anche la funzionalità chiamata “return to home” che fa sì che il drone torni nel punto da dove è decollato in caso di batteria scarica o mancanza di segnale del radiocomando.

– Autonomia di volo: altro aspetto di fondamentale importanza è la permanenza il volo, i droni economici generalmente hanno tempi di volo di pochi minuti, generalmente entro i 10/13. Dunque tenetene conto, perchè quando si vola, 10 minuti passano davvero velocemente!

– Funzioni speciali: diversi droni economici hanno di default molte funzioni speciali interessanti, che permettono di effettuare manovre di volo automatiche, che viceversa potrebbero fare solo piloti esperti. Una fra tutte è il cosiddetto “Follow me” cioè il drone che segue autonomamente un oggetto o una persona in movimento, per approfondimenti leggete anche “Drone che ti segue, come utilizzare la funzionalità”.

Prezzi e modelli migliori

Poco più sopra abbiamo elencato le caratteristiche principali da valutare prima di acquistare un drone economico, al fine di preservare il vostro investimento e non buttare via soldi in piccoli giocattoli che non fanno più di qualche volo prima di rompersi.

Dunque, dalla nostra esperienza consigliamo di considerare l’economicità del prodotto ma anche un attento sguardo alle potenzialità e ai sistemi di sicurezza del drone che intendete acquistare, qui di seguito vi elenchiamo tre droni economici per poter iniziare nel migliore dei modi ed evitare così delusioni ed abbandoni di utilizzo:

DJI MINI 2: il drone in questione pesa soltanto 249 grammi e rientra un po’ in tutte quelle facilitazioni di utilizzo come abbiamo spiegato poco più sopra, è dotato di una ottima camera stabilizzata sui tre assi, ha una autonomia di ben 25/30 minuti, è dotato di Gps e sistema di “return to home” oltre che il “follow me” e tante altre funzionalità di volo automatiche. L’unica “pecca” è la mancanza di sistemi di anticollisione! Il prezzo si attesta in 459 euro ma in rete spesso si trovano offerte più vantaggiose.

Drone economico

DJI TELLO: è piccolo drone programmabile anche con il software scratch, è dotato di camera stabilizzata elettronicamente, ha un Gps incorporato, una autonomia di circa 10/13 minuti. Può essere pilotato con lo smartphone oppure tramite un apposito radiocomando acquistabile separatamente. Ideale per i neofiti che non hanno disponibilità di particolari budget di spesa, costa infatti 109 euro e potete acquistarlo al seguente link con sconto promo del 5%.

Drone economico

HUBSAN ZINO MINI PRO: è anch’esso un drone economico che pesa meno di 250 grammi, presentato qualche giorno fa. E’ dotato di una camera stabilizzata sui 3 assi, una autonomia di circa 30 minuti, il Gps e l’importante sistema anticollisione! Il prezzo di tutto rispetto è di 510 euro, con 3 kit batteria ed una serie di accessori. E’ al momento il diretto concorrente del drone Dji Mini 2.

drone economico

Su Youtube potete trovare tutta una serie di recensioni dei 3 droni economici che vi abbiamo presentato in questo articolo. Tranne il drone Tello, sia il Mini 2 che il Zino Mini Pro non sono sicuramente di primo prezzo, ma il nostro intento è stato quello di descriversi tre prodotti che ottimizzano il rapporto qualità/prezzo, in quanto lo ripetiamo, droni economici da poche decine di euro sono semplici giocattolini di poco senso.

 

Articoli Correlati